My Notepad

Il mio taccuino personale.

Archive for the ‘Politica’ Category

Will someone please think of the children?

without comments

helen-lovejoyWill someone please think of the children?” With Helen Lovejoy’catchprase,  Matt Groening summarizes very well this kind of moral alarmism that easily finds room in italian politics.

But how true is this unselfish concern for the children?
Gabriella Carlucci showed an incredible gift of synthesis in response to this question.

The former Parliamentary Showgirl, already known for having crashed a bus with her Porsche and escaping in the woring direction, for the proposed law against anonymity on the Internet, for being caught writing this proposal four hands with the President of Univideo in clear conflict of interest, for her poor figure against Nobel Prize Sheldon Glashow vilifying the work of Professor Maiani, for having publicly criticized the notoriously low salaries of Italian parliamentarians , for trying to break a camera and be able to break two microphones of three “correspondant” from a satirical TV show (long sentence, ain’t it?)  decided to strengthen her curriculum of smart speeches with this phrase:

I wish that as soon as your son will have access to Facebook he’d get intercepted by pedophiles and that they meet him at school … I really wish you!

The sentence was given to Alessandro Gilioli during a conference on freedom of the network. This is the video.

People not understand the Italian might be wondering which offensive words of Alexander Gilioli could have lead to such a response. He is saying:

“Internet is the reality, is the environment. Internet is like my house, or your house. Putting a policeman at every corner won’t save our children”

Written by Davide Orazio Montersino

April 28th, 2009 at 8:09 pm

Posted in Attualità, Politica

Italy: Millionaire fraud and casino fun at only 800 euro

without comments

Would you like to steal two million euros and get away with a paltry fine of just 800?Please Visit Italy!

Today’s hero is Happy Spagnuolo, born in Potenza on  May 12 1949 and resident in Turin in Via Pavese 20, struck off in 2006 all year of financial promoters.

From 2001 to 2004 has circumvented some thirty people, bringing home about one million and seven hundred thousand euro, finished in a maze of bank accounts, but especially at the casino in Saint Vincent.

Through bargaining , the legal principle of “Continuazione” and to the “Indulto” (all words that do not exist outside Italy)  even one day in prison and only 800 euro fine.

The indulto is basically this: “jails are full:  let’s set some delinquent free”.

In Italy you are having fun, not boring like in other countries where a nice guy like this would end in jail.

Written by Davide Orazio Montersino

April 21st, 2009 at 1:40 pm

Contropropaganda2 – Alitalia: una commedia italiana

with one comment

Il piano di Berlusconi in un'allegoria.

Avrei voluto preparare un articolo su come il governo Berlusconi sta “risolvendo” la questione Alitalia, ma mi sono ritrovato a guardare Passaparola di Travaglio, e credo che non potrei fare di meglio.

Quindi, riassumerò brevemente la situazione e lascerò il video ed il testo completo per chi ha tempo e voglia.

Ecco un confronto tra la soluzione AirFrance e quella che verrà attuata da Berlusconi.

Esuberi: AirFrance ne proponeva 2150, adesso ne servirebbero 6-7000.

Liquidità ad Alitalia: AirFrance avrebbe comprato le azioni con 1700 milioni di euro, e ne avrebbe investiti altri 750. Quasi due miliardi e mezzo dalla Francia.
Soluzione Italienne: 300 milioni di prestito probabilmente illegali e ciucciati in tre mesi. Le banche della “cordata” arrivano si e no a un miliardo di euro. Se contiamo i 450 milioni di debiti che arriveranno dalla fusione con AirOne di Carlo Toto, non si arriva neanche al miliardo.

Cosa succederà? Che la nuova Alitalia non ce la farà da sola, e che arriveranno nuovi aiuti di Stato (cioè soldi nostri). Ciò è illegale, quindi l’Itala dovrà pagare multe all’Unione Europea (altri soldi nostri), tralasciando certamente la cassaintegrazione e la mobilità dei 6000 esuberi.

Sia chiaro: la cordata non rischia assolutamente nulla: sono lì per papparsi il pappabile, in un grosso calderone di amici di amici e conflitti di interessi.

Insomma, Berlusconi è un mago. Un prestigiatore, diciamo. La gente rimane a bocca aperta chiedendosi: “come avrà fatto?” Bene, sembrerebbe che nella maggior parte dei casi ci sia il trucco.

Per saperne di più, continuate a leggere.

Read the rest of this entry »

Written by Davide Orazio Montersino

September 4th, 2008 at 1:25 pm

Contro-propaganda 1

without comments

Dovrei creare un elenco di informazioni completamente false passate in mainstream e documentarle, ma sono pigro. Iniziamo con la presunta fine dell’emergenza rifiuti in Campania.

Written by Davide Orazio Montersino

August 21st, 2008 at 4:37 pm

Trasporti pubblici, sprechi privati.

with 2 comments

Di pochi giorni fa la notizia secondo cui avrebbero rimosso dall’incarico Ennio Quaranta, manager della GTT con uno stipendio da favola pari a 1200 euro al giorno al netto di IVA e rimborsi spese.

Già avevo scritto a proposito di GTT, e man mano che faccio ricerche le mie tesi sembrano prendere consistenza.

Ecco il sunto di un articolo interessante su come la GTT sprecherebbe i soldi dei contribuenti. Credo che dovremo interessarci a tematiche che ci riguardano così da vicino.

La GTT ha speso nel 2006 445 milioni di euro, ma ne ha incassati soltanto 133 da vendita di titoli di viaggio (77 milioni) e servizi.

I rimanenti 284 milioni di euro li mette il comune, unico azionista di questa società partecipata.

Con una semplice divisione, risulta che ogni cittadino, sia che usi la bicicletta, sia che vada a piedi o in auto, paga alla GTT ogni anno 315 euro. Quindi, una famiglia di quattro persone ha 1260 euro da tossire.

Ma non sarebbe neanche tutto questo male, se i soldi non andassero sprecati.

Ho detto prima che la GTT è un’azienda partecipata. Cosa significa?

Significa che non essendo più municipalizzata, non ha gli stessi obblighi di trasparenza di un tempo, e ciò avrebbe facilitato di gran lunga gli sprechi. Non solo, ciò avrebbe fatto sì che la GTT venisse “spartita” tra i partiti politici riflettendo il consiglio comunale. Ma viaggia a regime privato.

I dieci centesimi di aumento influiscono pochissimo sul bilancio, “appena” 7 milioni di euro su 445. evitabile dunque, sprecando un po’ di meno. Ma l’indifferenza della gente è una risorsa rinnovabile.

I dipendenti della GTT spendono in media, per telefonate di servizio, 400 euro annui. Un po’ tanto: il totale è di 2,4 milioni di euro.

I pullman sono sporchi? eppure oltre ai 904 operai esiste un’appalto di 5,84 milioni.

Incuriosiscono i 3,5 milioni spesi in consulenze esterne. Ennio Quaranta, consulente da 5 anni, aveva un guadagno lordo di 250 mila euro, recentemente “ridotto” a 140 mila, ancor più recentemente rimosso. Idem Gianni Ranzelli: ma a quanto pare lui continua a guadagnare parecchio.

Su 5492 dipendenti, solo 68 sono controllori. Infatti, secondo la GTT, soltanto una persona su cento non paga il biglietto. Perchè aumentare il numero di controllori se la città è così educata?

Il sistema 5t, che dovrebbe dirci a tutte le fermate, attraverso dei display, quanto manca al prossimo arrivo,
costa 1,4 milioni di euro. Funziona solo su qualche palina in centro.

Il collegio sindacale, composto da Ivo Monfeli, Ernesto Ramojno e Claudio Saracco, porta a casa 210mila euro l’anno, 70 mila a testa. di fatto, questi personaggi leggono il bilancio e scrivono una relazione di una paginetta. I cinque membri del consiglio di amministrazione, invece, si cucca 312 mila euro.

Insomma, servirebbe fargli sentire un po’ di fiato sul collo.

Written by Davide Orazio Montersino

January 23rd, 2008 at 9:21 pm

Citazioni

without comments

The death of democracy
is not likely to be an assassination from ambush. It will be a slow
extinction from apathy, indifference, and undernourishment.
 

La morte della democrazia non sara’ opera di un assassino in agguato.
Sara’ una lenta estinzione causata da apatia, indifferenza e denutrizione.

– Robert M. Hutchins

Written by Davide Orazio Montersino

August 21st, 2007 at 6:57 am

Posted in Politica