My Notepad

Il mio taccuino personale.

Archive for the ‘biglietto’ tag

Soldi regalati.

with 3 comments

_testata_01

Immaginate che la vostra banca lasci i vostri soldi e quelli degli altri in mezzo alla strada, in valigette ammucchiate.
A parte il fatto che iniziereste a tenervi i soldi sotto al materasso, con chi ve la prendereste se avvenisse un furto?
Non di certo con la poca creanza della gente, ma con la negligenza della banca.
Ora, come tutti sappiamo, i veri ladri sono le banche, e non i passanti (cit.).

Detto ciò, lasciatemi spiegare il perchè di questa strana metafora.
Sono ormai due anni che a Torino non vedo un controllore sui bus e sui tram GTT. E viaggio sui mezzi pubblici quotidianamente.
Comprare il biglietto è diventato esattamente come dare i soldi alla suddetta banca. Se non sono io a rubare, so di certo che lo farà il prossimo passante.

Ora, il biglietto costa 1 euro. La multa, se colti senza regolare titolo di viaggio, è di 65 euro, che calano a 20 euro se pagati subito.
Ora, per chi ha studiato un po’ di calcolo delle probabilità, o anche per chi ha un minimo di buon senso matematico, è chiaro che per far funzionare il sistema, dovrei essere controllato almeno una volta su venti.

Credo che la media sia di un controllo ogni cento viaggi. Allora, invece del biglietto, mi porto appresso 20 euro. Casomai dovessi incontrare un controllore, sarò lieto di darglieli. Se le cose continuano così, vado sicuramente in guadagno.

Le ultime statistiche dicono che soltanto il 50% dei viaggiatori dispone di biglietto o abbonamento.
Perchè mai dovrei interessarmi io ad un’azienda che non si interessa di riscuotere i crediti? Se alla GTT non interessa che io viaggi gratis, sono cavoli suoi.
Ma la GTT, direte voi, offre un servizio pubblico, e tu pagando il biglietto ti interessi della comunità. Già. Allora, a maggior ragione, alla GTT dovrebbero assicurarsi una gestione decente. Non sono così generoso da pagare per gli altri lasciando i miei soldi in mezzo alla strada.

Quando viaggio con compagnie private, pago sempre il biglietto. Perchè? Perchè altrimenti non mi lasciano salire. Perchè so di non essere uno dei pochi scemi, perchè mi rendo conto che sto effettivamente pagando un servizio. Sono forse io, è la gente ad essere cattiva e maleducata? No, sono i dirigenti, con la loro responsabilità di gestione, che lasciano andare a male l’azienda.

Non mi racconterete che qualora trovaste un biglietto da 100 euro per terra ne cerchereste il proprietario! Infatti, sarebbe per voi impossibile stabilirlo con certezza. Chiunque potrebbe affermare che quel denaro è suo. Non vi fidate, e preferite essere voi i fortunati. Infatti, il rischio è nullo, il guadagno è cento. Il caso è estremo, ma funziona così: quando il rapporto rischio – guadagno diventa prossimo allo zero, non ci si sente più nemmeno ladri.

Non ci si può affidare sull’educazione e sulla coscienza della gente, e lo si sa bene. Altrimenti non esisterebbero le serrature.

Written by Davide Orazio Montersino

novembre 30th, 2007 at 12:41